Petzval!

Bene. Un secolo e tre quarti ed è tornato http://microsites.lomography.it/petzval-lens/it/. Rinomato per il suo carattere,  e per il suo sfocato,  ma non certo per definizione e correzione delle aberrazioni,  L’ottica di petzval è ora un giocattolo hipster tecno-kitch,  non per tutti,  visto il prezzo.  Si dia atto che è fatto maledettamente bene, e che non sono caratteristiche da poter applicare in post con un filtro di fotoscioppe.

Qui nella versione nera. Il primo che ho visto e toccato in vita mia.
L’amico Marco ne tiene qualcuno in negozio.
Nelle mani tiene la migliore macchina apsc che io abbia mai provato finora.  Scordate le reflex come le conoscete, le mirrorless come le conoscete. Samsung ha fatto la nx1 prendendo tutti i suoi ingegneri, studiando le macchine della concorrenza,  e facendone una per batterle tutte in ogni categoria. Senza lasciare fianchi scoperti, desiderata. Non hanno problemi di farsi concorrenza da soli con altre fascie di mercato,  macchine video professionali eccetera. La Nx1 è il risultato. Con l’ultimo aggiornamento firmware stanno mostrando come upgrade mostruosi si possano fare via software, come l’obsolescenza si possa combattere efficacemente,  come i vecchi barbogi di nikon e Canon debbano aprire gli occhi se non vogliono soccombere. Le lenti sono buone. La macchina è la migliore apsc in qualsiasi fascia di prezzo. L’impianto video, 4k, superlativo. È una fotocamera vera, maneggevole,  pratica,  razionale.
Petzval e  nx1 li trovate in bottega da Marco Missiaia.
http://www.prophotoitalia.it

Posted on May 24, 2015 at 6:33 pm by admin · Permalink · Leave a comment
In: attrezzatura, mai piú senza, segnalazioni, vecchie glorie · Tagged with: , , ,

camera stabilizer

stabi_DSC_1697-p

Lo stabilizzatore è un necessorio. Un accessorio necessario quando intendi utilizzare una fotocamera per produrre video. Tutte le videocamere professionali, o quasi, hanno più o meno la stessa forma, una forma dettata da alcune necessità ergonomiche più o meno universali. Concentriamoci su un paio di dettagli comuni a tutti i design. Il più evidente è una maniglia superiore, spesso la base d’attacco per il microfono, a volte ospita addirittura una serie di comandi, corrispondenti ai controlli principali della camera. Meno evidente, meno comune e spesso demandato ad accessori esterni removibili, è un appoggio alla spalla.

Entrambe le cose sono funzionali alla stabilizzazione della ripresa, ed alla comodità dell’operatore. La maniglia permette di effettuare le riprese dal basso, bilanciando la camera in maniera ottimale. Con una presa leggera, il peso della macchina stessa contribuisce alla stabilizzazione dell’immagine anche quando l’operatore si muove, cammina, o fa delle panoramiche.

L’appoggio alla spalla è di solito parte degli accessori di terze parti, è utilissimo per tenere la macchina ferma, a lungo senza affaticarsi. In questi tempi di miniaturizzazione è di solito parte del “rig”, l’insieme di pezzi, componibili come il lego, che servono a dare alla camera la configurazione ergonomica, statica, e funzionale più adatta alla ripresa da fare. Un buon rig è riconfigurabile in pochi minuti, e consente di integrare di volta in volta gli accessori che servono, e bilanciarne i pesi in modo razionale.

Ho pescato su ebay questo piccolo accessorio, venduto come maniglia multifunzione per gopro. Intendo utilizzarlo come micro-rig da viaggio per le mie Panasonic micro 4/3. E’ interamente in alluminio anodizzato, le viti delle manopole in acciaio.
http://www.ebay.it/itm/191521208278?ssPageName=STRK:MEWNX:IT&_trksid=p3984.m1439.l2649

stabi_DSC_1709-p

Nella confezione:

  1. lo stabilizzatore
  2. vite a galletto per fotocamera, 1/4″ standard
  3. vite a brugola 1/4″ con relativa chiave
  4. attacco standard gopro, in alluminio, con  vite e bullone
  5. 4 piccoli o-ring dalla funzione imprecisata
  6. panno in microfibra.

Il manico, nel suo insieme  è leggero, pesa 145 grammi in condizioni di utilzzo. E’ di dimensioni contenute, 12cm x 4 x 3 da chiuso, diventa lungo 40cm tutto esteso. Gli snodi si muovono a scatti di 45gradi, una volta bloccati sono molto solidi, e completamente privi di gioco.

L’idea è eccellente, ma vi sono alcune importanti pecche di design e di realizzazione che ne limitano l’usabilità.

Qui ho provato tre configurazioni base, maniglia superiore laterale,

maniglia superiore frontale,

appoggio da spalla.

Aspettando di fare un paio di modtfiche, tra cui un gommino sulla base a contatto con la fotocamera, non l’ho ancora adoperato. Il prezzo, 25euro spedito, non è molto. E’ indubbiamente realizzato male, ma non disfunzionale, se siano 25 euro buttati oppure no, è una domanda difficile al momento. In linea di massima direi comunque che li vale, ma ne varrà di più con la gomma antiscivolo e con 3 o 4 fori filettati sul manico!

Posted on May 10, 2015 at 3:50 pm by admin · Permalink · Leave a comment
In: attrezzatura, hack, necessori

Smartphone tripod attachments

Selfmade?  Well.  Whatever in the market is filmsy, or stupidly expensive, or dedicated to a specific model of iPhone,   ecc. So, i made  mine, out of  a cheap phone hardcase and a 1/4″ tripod to  flash adapter.

P1350002

You need:

  1. A cheap hardcase for your phone  model. It must be plastic,  no fancy  gummy material. I had one with faux leather cover, that was just a bit more difficult to hack.
  2. An 1/4″ adapter. Male or female,  or a flash rail socket.  Mine was an adapter to put a flash over a small tripod ballhead,  and needed hacking.
  3. Double component glue, sugru,  or similar flexible, strong glue compound.
  4. Eventually,  a cutter.

 

 

 

 

 

 

DSC_1413

cut out unwanted parts of the adapter, till you get a flat surface to allow better glueingDSC_1414DSC_1415

 

front and rear of the hardcase

DSC_1417

Decide where to put your tripod screwbaseDSC_1419DSC_1421

Glue to the rock solid surface! In my case I had to remove the leatherette.

DSC_1422Binding permanently with twin components glue…
And, what is my use?!?

P13500241 P1350008 p1350011 p1350015 P1350023 p1350025 p1350029 P1350036

 

Cons:

Pros:

links: An idea, you can use one of these:

wuskuv1309425086406

ebay link

you can use one or two female screws, or even the male one (cut it shorter)

 

 

 

Posted on January 5, 2015 at 7:55 am by admin · Permalink · Leave a comment
In: attrezzatura, hack, necessori, necessories, sul comodino · Tagged with: 

Protected: Minimal Arca-Swiss panohead

This content is password protected. To view it please enter your password below:

Posted on January 4, 2015 at 9:09 pm by admin · Permalink · Enter your password to view comments.
In: attrezzatura, sul comodino

Slit camera experiments on a phone.

  1. wpid-wp-1404075482190.jpeg
  2. wpid-wp-1404075469180.jpeg
  3. wpid-wp-1404075456106.jpeg
  4. wpid-wp-1404075446828.jpeg
  5. wpid-wp-1404075353004.jpeg

check out what a slit cam is:

http://en.wikipedia.org/wiki/Slit-scan_photography

http://vimeo.com/59513048

http://www.slitcam.com/

 

Posted on June 29, 2014 at 10:08 pm by admin · Permalink · Leave a comment
In: Uncategorized

Guarda “Fantozzi – “Sto votando”” su YouTube

Fantozzi – “Sto votando”: http://youtu.be/2I0gL7-Mx_g

Posted on May 25, 2014 at 11:28 am by admin · Permalink · Leave a comment
In: Uncategorized

Guarda “Fantozzi – “Sto votando”” su YouTube

Fantozzi – “Sto votando”: http://youtu.be/2I0gL7-Mx_g

Posted on May 25, 2014 at 11:28 am by admin · Permalink · Leave a comment
In: Uncategorized

Il giardino delle parole

image

Di makoto shinkai.

image

image

Posted on May 21, 2014 at 7:31 pm by admin · Permalink · Leave a comment
In: Uncategorized

Tonno e asparagi

image

primaverile, veloce, gustoso, colorato, mediterraneo.

Read the rest of this post »

Posted on May 18, 2014 at 12:10 am by admin · Permalink · Leave a comment
In: Uncategorized

Preparativi…

image

…per domani. Crostata alle mandorle. È venuta bruttina, ma si farà perdonare.

Posted on April 19, 2014 at 4:12 pm by admin · Permalink · Leave a comment
In: mangiare